Scopri come aprire un conto bancario in Australia

Scopri come aprire un conto bancario in Australia

Se ti sei appena trasferito o stai programmando di trasferirti all’altro capo del mondo, devi aprire un conto bancario per ricevere, accantonare, depositare e trasferire denaro. Scopri tutto quello che ti occorre sapere per aprire un conto bancario in Australia, inclusi i documenti di cui devi essere in possesso prima di presentare la richiesta.

Banche in Australia

Pur essendo il sesto Paese al mondo per grandezza, ti sorprenderà scoprire che in Australia vi sono appena 50 istituzioni bancarie. Come metro di paragone, nel Regno Unito sono attivi oltre 300 brand bancari. Ma ciò che manca in quantità “nell’isola più grande al mondo” viene compensato dalla qualità delle banche stesse. 

Tra le banche più famose e consolidate in Australia troviamo le “Big Four”, ossia: 

  • Commonwealth Bank of Australia (CommBank)
  • National Australian Bank (NAB). 
  • Australia and New Zealand Banking Group (ANZ). 
  • Westpac

Oltre a queste banche famose, l’Australia ha visto nascere numerosi servizi bancari basati su app che offrono i servizi tradizionali quali business banking, trading, intermediazione mobiliare, assicurazione e gestione fondi.

Sei appena arrivato in Australia? Hai bisogno di un sistema rapido per inviare denaro all’estero? Usufruirai di due trasferimenti gratuiti con i migliori tassi di cambio registrandoti su Azimo oggi stesso. 

Tipologie di conti correnti bancari australiani

I conti bancari in Australia si suddividono nelle seguenti principali categorie:

  • Transaction account (conto corrente).
  • Savings or deposit account (conto risparmio o deposito).
  • Term deposit account (conto deposito a termine).
  • Business account (conto business)
  • Student account (conto studente)

Ogni tipo di conto offre funzionalità e servizi diversi per soddisfare la tua situazione o le tue esigenze finanziarie. Ad esempio, un “Term deposit account” può essere la soluzione perfetta se desideri accantonare risparmi a lungo termine. I “Term deposit account” sono molto simili agli “Individual Savings Account (ISA)” del Regno Unito, in quanto entrambi hanno migliori tassi di interesse rispetto agli altri conti risparmio. Tuttavia, con un “Term deposit account” dovrai aggiungere un importo minimo ogni mese e lasciarlo sul conto per il periodo di tempo concordato.

Aprire un conto in una banca australiana dall’estero

Se stai per trasferirti in Australia, alcune banche ti permetteranno di aprire un conto corrente dall’estero. Di solito sarai in grado di aprire un conto con la maggior parte delle banche se:

  • la tua attuale banca ha un rapporto con una banca corrispondente in Australia. Una banca corrispondente è un’istituzione finanziaria autorizzata che fornisce servizi per conto di un’altra. Ad esempio, CommBank è la banca corrispondente di Barclays Bank nel Regno Unito.
  • La banca è una banca internazionale come HSBC, che opera in più continenti. Se hai già un conto presso una banca internazionale, è più facile aprire un conto bancario in Australia. 

Mentre aprire un conto bancario in questi casi è più diretto, non è comunque l’unico modo per aprire un conto dall’estero. Per tutte le altre banche puoi fare richiesta dall’estero con:

  • Il tuo numero di passaporto e indirizzo e-mail.
  • La tua data di arrivo e punto o porto di ingresso.
  • Un biglietto che dimostri che arriverai in Australia entro un anno dall’apertura del conto.
  • La prova che hai almeno 16 anni.
  • La prova, di solito un visto o un permesso di soggiorno, che sei in partenza per l’Australia per emigrare, studiare o lavorare.
  • Un deposito iniziale in dollari australiani che varieranno a seconda della banca scelta.

Qual è l’età minima per aprire un conto bancario in Australia?

Le banche più tradizionali dell’Australia richiedono che tu abbia più di 18 anni, anche se le banche più recenti accettano richieste di apertura anche da parte di persone dai 16 anni in su. 

Quanto tempo ci vuole per aprire un conto bancario in Australia?

A seconda della banca, puoi aprire un conto online o di persona in circa 10 minuti. Una volta che il conto è aperto, devi presentarti di persona in una data successiva se non sei ancora arrivato fisicamente in Australia. 

Quali documenti mi servono per aprire un conto bancario in Australia?

Per le richieste in filiale od online, devi completare la documentazione per il 100 point system  (controllo in 100 punti). Quando presenti i documenti in Australia, devi portare più documenti a cui vengono attribuiti dei punteggi che, sommandosi, devono totalizzare 100 punti o più. I punti vengono assegnati come segue:

  • Il certificato di nascita, il passaporto, o il certificato di residenza valgono 70 punti.
  • La patente o il porto d’armi, una tessera identificativa come dipendente del servizio pubblico o una Commonwealth o State Government Financial Entitlement Card valgono 40 punti.
  • Una carta di credito o debito che reca il tuo nome vale 25 punti. Alcune banche accettano altre card, ad esempio della biblioteca o la tessera fedeltà di un negozio. 
  • Un documento recante il tuo nome o il tuo indirizzo, ad esempio una bolletta di utenza domestica o un estratto conto bancario vale 25 punti.

Come aprire un neo-conto bancario in Australia 

Negli ultimi anni c’è stato un notevole aumento delle neo-banche. Note anche come “banche digitali”, le neo-banche non possiedono filiali tradizionali, quindi puoi gestire il tuo conto solo online o utilizzando un’app per smartphone. In Australia, le principali banche “app-only” includono: 

  • Up. 
  • Pelikin. 
  • Volt Bank 
  • Xinja Bank.
  • 86400.
  • QPay.
  • Revolut.
Curiosità: La banca digitale 86400 prende il nome dal numero di secondi di un giorno.

I vantaggi di un conto presso una banca mobile sono che puoi aprirlo senza difficoltà e che non è richiesta tutta la burocrazia necessaria con le banche tradizionali. In alcuni casi puoi anche aprire un conto mobile senza prova di indirizzo.

È possibile aprire un conto bancario senza prova di indirizzo?

Sì. La prova di indirizzo non viene richiesta quando apri un conto bancario in Australia. Devi solo mostrare la prova di residenza, ad esempio il permesso di lavoro o di studio. Per aprire un conto bancario, la maggior parte delle banche australiane pone requisiti di base per migranti, studenti e stranieri. 

Qual è il conto bancario migliore se sei appena arrivato in Australia?

Dipende dalle caratteristiche e dai servizi che ti servono. Se sei appena arrivato in Australia, forse ti conviene aprire un Transaction account. Un Transaction account, meglio noto come conto corrente, ti permette di depositare, ricevere, ritirare e trasferire denaro all’estero o nel Paese. Puoi perfino impostare funzioni quali Direct Debits (Addebiti diretti) e ordini permanenti per pagare le utenze domestiche. 

Indipendentemente dal tipo di conto bancario che scegli, ti consigliamo di rivolgerti a una delle quattro grandi banche. In totale, CommBank, NAB, ANZ e Westpac hanno le reti più grandi di filiali e sportelli bancomat nel Paese. Le “Big Four” sono anche quelle con maggiore esperienza nell’assistere gli espatriati, i migranti e gli studenti nell’apertura e gestione dei conti bancari in Australia.

Prima di aprire un conto in Australia, dai uno sguardo all’elenco di Azimo delle cose da prendere in considerazione nello scegliere un conto bancario: 

  • Qual è il deposito minimo iniziale

Varia da una banca all’altra ma, a volte, come per il conto “Bonus Interest Savings” della Bank of Queensland, non viene richiesto affatto.

  • Vi è un canone mensile di servizio? 

Alcune banche addebitano un canone mensile per il mantenimento del conto. I canoni mensili di solito si applicano ai conti che offrono un’ampia gamma di benefit. Ad esempio, il conto “Everyday Smart Access” della CommBank ha un canone mensile di 4 AUD. Tuttavia, il canone non viene applicato se hai meno di 25 anni, se sei uno studente full-time o part-time, o se depositi un minimo di 2.000 AUD ogni mese. 

  • È necessario un deposito mensile minimo? 

Alcune banche ti richiedono di depositare una certa somma ogni mese per mantenere   

aperto il conto. Come detto in precedenza, depositare l’importo minimo solitamente comporta che non si debba pagare il canone mensile.

  • Vi è un saldo minimo? 

Alcune banche non ti permettono di scendere al di sotto una certa soglia di denaro sul conto corrente. E se succede, ti possono applicare una commissione. Se avere un saldo minimo non corrisponde alle tue esigenze bancarie, il conto “Everyday Banking” di ANZ non lo prevede.

  • Ci sono commissioni di massimo scoperto? 

Se, per sbaglio o volontariamente, ritiri un importo superiore a quello del tuo saldo, andando così in rosso, ti può venire applicata una commissione. Controlla quanto costa e se puoi permettertela in caso di emergenza.

  • La banca dispone di un eccellente servizio di online banking e di ottime app per dispositivi mobili? 

Se ti piace l’online banking, scegli una banca che abbia un’app e un sito Web sicuri e intuitivi.

  • La banca impone un limite per le transazioni mensili? 

A volte le banche pongono un limite al numero di trasferimenti o ritiri che si possono effettuare ogni settimana o mese. Se aiuti economicamente i tuoi cari all’estero, informati in anticipo sugli eventuali limiti ai trasferimenti di denaro.

  • Puoi effettuare trasferimenti di denaro all’estero con commissioni basse? 

Se devi inviare regolarmente denaro ai tuoi familiari all’estero, controlla se questo servizio è disponibile e quanto costa. Una commissione più bassa in fin dei conti significa più denaro da inviare alla tua famiglia con un trasferimento estero.

Possono essere la scelta migliore per conservare il tuo denaro, ma è meglio evitare le banche se devi inviare denaro all’estero. Scarica l’app Azimo per iOS o Android e inizia a trasferire denaro ai tuoi cari nel mondo. Registrati oggi e i primi due trasferimenti sono gratuiti e a uno straordinario tasso di cambio.