UK and European Union flag

Rimanere nel Regno Unito come cittadino UE dopo la Brexit

Il Regno Unito è uscito dall’Unione Europea (UE) il 31 gennaio 2020. Se sei un cittadino UE o dello Spazio economico europeo (SEE) e vuoi continuare a vivere nel Regno Unito, devi presentare domanda attraverso l’EU Settlement Scheme. Scopri come registrarti e quali sono le date importanti per la presentazione della richiesta. 

Chi deve presentare domanda per rimanere nel Regno Unito?

Devi presentare domanda nell’ambito dell’EU Settlement Scheme (o EU Citizens Settlement Scheme) per rimanere nel Regno Unito dopo il 31 dicembre 2020 se provieni da:

  • Un Paese dell’Unione Europea (UE) come, ad esempio, la Polonia o la Germania.
  • Un Paese dello Spazio economico europeo (SEE) come la Norvegia, l’Islanda o il Liechtenstein.
  • La Svizzera.
  • Un qualsiasi altro Paese e hai un familiare originario dell’UE, di un Paese SEE o della Svizzera.

Il SEE include tutti i Paesi dell’UE più la Norvegia, l’Islanda e il Liechtenstein. La Svizzera non è un membro dell’UE o del SEE, ma fa parte del mercato unico. Ciò significa che i cittadini svizzeri hanno gli stessi diritti di vivere e lavorare nel Regno Unito degli altri cittadini del SEE.

A seconda del Paese di provenienza, esistono diverse scadenze e diversi criteri da soddisfare per poter rimanere nel Regno Unito.

Vuoi rimanere nel Regno Unito? Hai bisogno di un sistema rapido per inviare denaro oltremanica? Effettuando la registrazione ad Azimo oggi stesso usufruirai di due trasferimenti gratuiti con tasso di cambio estremamente conveniente. Visita la pagina di confronto prezzi di Azimo per scoprire quanto puoi risparmiare rispetto ad altri provider.

I cittadini dell’UE possono rimanere nel Regno Unito dopo la Brexit?

Sì. I cittadini dell’UE che vivono nel Regno Unito da non più di cinque anni e desiderano rimanervi, devono presentare domanda per lo status di residente provvisorio (temporaneo) (“pre-settled status”) nell’ambito dell’EU Settlement Scheme entro il 30 giugno 2021

Sapevi che: per presentare domanda come residente provvisorio, devi solo dimostrare di vivere nel Regno Unito da almeno un giorno. 

In alternativa, se vivi nel Regno Unito da più di cinque anni, entro la stessa data devi presentare richiesta per ottenere la piena cittadinanza britannica o lo status di residente permanente (“settled status”) nell’ambito dell’EU Settlement Scheme. 

L’EU Settlement Scheme dell’Home Office ha iniziato il 30 marzo 2019 a elaborare la registrazione dei cittadini dell’UE e del SEE residenti nel Regno Unito prima dell’uscita di quest’ultimo dal’Unione Europea, vale a dire la Brexit, il 31 gennaio 2020

Qual è la differenza tra gli status di residente permanente e provvisorio?

Se ti viene concesso lo status di residente permanente, devi presentare la richiesta all’EU Settlement Scheme una sola volta. Lo stato di residente permanente garantisce a una persona gli stessi diritti di un cittadino britannico in materia di sanità, istruzione, sussidi e pensione.

Se vieni dall’UE e hai lo status di residente provvisorio, potrai godere degli stessi diritti di un residente permanente, ma solo in via temporanea. Lo status di residente provvisorio ti consente di rimanere nel Regno Unito per cinque anni, trascorsi i quali dovrai fare domanda per lo status di residente permanente.

Presentare richiesta per rimanere nel Regno Unito dopo la Brexit per i cittadini SEE 

Se sei un cittadino della Norvegia, dell’Islanda o del Liechtenstein e vivi già nel Regno Unito, anche tu puoi fare richiesta per lo status di residente permanente o provvisorio. Ciò ti consentirà di rimanere nel Regno Unito anche dopo il periodo di transizione, che termina il 31 dicembre 2020

Fino a questa data godrai degli stessi diritti di rimanere nel Regno Unito come prima della Brexit. 

Dopo tale data dovrai fare richiesta per aderire all’EU Settlement Scheme. Per evitare interruzioni dei tuoi diritti di vivere e lavorare in Gran Bretagna, è meglio presentare la richiesta ora

Svizzera e Brexit

I cittadini svizzeri che desiderano rimanere nel Regno Unito dopo il 31 dicembre 2020 devono presentare richiesta per un nuovo status di residente aderendo all’EU Settlement Scheme prima del 30 giugno 2021

Questo vale anche nel caso in cui si sia sposato un/a cittadino/ britannico o si possieda un documento che certifica la residenza permanente nel Regno Unito. Se hai la doppia nazionalità (svizzera e britannica), non devi presentare alcuna domanda per rimanere nel Regno Unito. 

Rimanere nel Regno Unito se hai familiari provenienti dall’UE, da un Paese SEE o dalla Svizzera 

Se vivi nel Regno Unito come cittadino non britannico/SEE/UE/svizzero, ma hai un legame familiare con un cittadino UE, SEE o svizzero residente nel Regno Unito, puoi presentare domanda nell’ambito dell’EU Settlement Scheme. Devi presentare domanda entro il 31 dicembre 2020 e dimostrare il tuo grado di parentela in qualità di:

  • Coniuge 
  • Partner civile 
  • Partner non coniugato (convivente). 

Puoi presentare richiesta anche se hai un legame familiare con un cittadino UE, SEE o svizzero, con il suo coniuge o partner civile in qualità dì:

  • Figlio, nipote o pronipote di età inferiore a 21 anni
  • Figlio a carico di età superiore a 21 anni
  • Genitore, nonno o bisnonno a carico
  • Parente a carico.

Anche il tuo familiare UE, SEE o svizzero dovrà presentare domanda. Puoi presentare domanda se sei familiare di un cittadino irlandese, anche se i cittadini irlandesi non sono tenuti a presentarla.

Chi non deve presentare domanda per rimanere nel Regno Unito?

Non devi aderire all’EU Settlement Scheme se:

  • Sei un cittadino britannico o irlandese
  • Sei nato nel Regno Unito e hai almeno un genitore con status di residente permanente
  • Hai la residenza permanente nel Regno Unito.

Come aderire all’EU Settlement Scheme

Puoi aderire all’EU Settlement Scheme nelle seguenti modalità:

  • Online
  • Per posta 
  • Dall’app dell’EU Settlement Scheme disponibile per iOS o Android.

Per presentare domanda per posta, dovrai stampare, compilare e restituire il modulo corredato della documentazione richiesta a:

EU Settlement Scheme, 

PO Box 2075, 

Liverpool, 

L69 3PG,

Regno Unito.

Quali documenti ti servono per presentare domanda per lo status di residente provvisorio?

Per presentare domanda per lo status di residente provvisorio devi solo fornire un documento che mostri il tuo nome e sia stato rilasciato entro gli ultimi 6 mesi. Per lo status di residente permanente devi solo presentare una prova che copra periodi più lunghi di tempo. In entrambi i casi, è utile presentare più di un documento, se ne hai. Questa è di solito una buona idea e può dare maggiore peso alla tua domanda. 

Per richiedere lo status di residente provvisorio devi presentare uno o più dei seguenti documenti:

  • Un estratto conto bancario su cui sono riportati i pagamenti ricevuti o le spese effettuate nel Regno Unito.
  • La busta paga per un lavoro svolto nel Regno Unito.
  • La bolletta di un’utenza domestica con indirizzo britannico.
  • Il National Insurance Number (numero di previdenza nazionale britannico) come prova della tua residenza nel Paese sulla base dei contributi pagati e dei sussidi percepiti.
  • Una bolletta di telefonia fissa o mobile oppure una fattura per servizi televisivi o Internet con indirizzo britannico.
  • Una fattura di utenza domestica o di un’assicurazione, con relativa prova del pagamento.
  • Una lettera di un medico che confermi gli appuntamenti ai quali ti sei presentato.
  • Una lettera di un dipartimento governativo, ad esempio Jobcentre Plus. 
  • Un passaporto con timbro che confermi l’ingresso nel Regno Unito da un porto d’entrata.
  • Un biglietto di viaggio utilizzato, ad esempio di aereo, che confermi che sei entrato nel Regno Unito da un altro Paese.
  • Una fattura per almeno un giorno di lavoro svolto nel Regno Unito e prova del relativo pagamento.

Quali documenti ti servono per presentare domanda per lo status di residente permanente?

Per richiedere lo status di residente permanente, i tuoi documenti devono avere una data di inizio e di scadenza. Ad esempio, una bolletta delle imposte comunali o una dichiarazione che mostri almeno un termine di 6 mesi. Altri documenti che puoi includere:

  • Un estratto conto bancario annuale su cui siano riportati almeno 6 mesi di pagamenti ricevuti o spese effettuate nel Regno Unito.
  • Una lettera del tuo datore di lavoro che confermi il fatto che lavori per lui.
  • Una lettera o un certificato della tua organizzazione formativa che indichi la tua iscrizione e le date di completamento del corso.
  • Un documento recante l’indirizzo britannico di un istituto finanziario per studenti in Inghilterra, Galles, Scozia o Irlanda del Nord oppure della Student Loans Company.
  • Un contratto di mutuo residenziale e prova del relativo pagamento.
  • Una lettera di una casa di riposo registrata che confermi la tua residenza nella struttura.
  • Prova dei contributi pensionistici.
  • Un rendiconto finanziario annuale, se sei un lavoratore autonomo.
  • Un modello P60 per un periodo di 12 mesi. Il modello P60 dichiara le tasse pagate sul tuo stipendio nell’anno fiscale. 
  • Un modello P45 che indichi la durata del tuo precedente lavoro. Devi ricevere un modello P45 dal tuo datore di lavoro quando interrompi il tuo rapporto di lavoro presso di lui.

Documenti che dimostrino il grado di parentela per cittadini non-UE/SEE o non svizzeri

Se sei un cittadino non UE/SEE o non svizzero, devi dimostrare il tuo grado di parentela con un cittadino UE/SEE o svizzero che vive nel Regno Unito per poter rimanere nel Paese con tale familiare. A tale scopo puoi esibire i seguenti documenti:

  • Un permesso di soggiorno o una carta di soggiorno per motivi familiari.
  • Un documento valido di matrimonio o di unione civile.
  • Un certificato valido emesso all’estero per un’unione civile o una relazione di persone dello sesso sesso.
  • La prova che avete vissuto insieme per almeno gli ultimi due anni. Ad esempio estratti conto bancari o contratti di mutuo intestati a entrambi. 
  • Una prova di comunione dei beni, ad esempio rimborsi fiscali o investimenti.
  • Il certificato di nascita di un figlio (se del caso) in cui siano presenti entrambi i vostri nomi come genitori.
  • Un accordo di custodia che attribuisce a entrambi responsabilità genitoriali. 
  • Prova dell’identità del membro della tua famiglia come, ad esempio, passaporto, carta d’identità nazionale o numero di riferimento della richiesta nell’ambito dell’EU Settlement Scheme.

Per tutte le domande dovrai fornire anche informazioni relative a eventuali condanne civili o penali, oltre a una tua foto recente in formato digitale. 

A causa del COVID-19, i servizi postali sono più lenti del solito. Se hai bisogno di rientrare in possesso del passaporto per un’imminente vacanza, è consigliabile presentare la domanda al tuo rientro. 

Se risiedi nel Regno Unito, scopri un modo più rapido e più economico per inviare denaro ai tuoi cari. Scarica l’app per iOS o Android e inizia a trasferire fondi oggi. I primi due trasferimenti sono gratuiti e con un ottimo tasso di cambio